Si avvicinano le Festività Natalizie e alcuni cittadini italiani coglieranno l’occasione per concedersi una vacanza.

Sicuramente questo periodo è ideale per vivere un viaggio, sia perché i giorni festivi sono numerosi, dunque risulta più agevole assentarsi dal lavoro per un buon numero di giorni consecutivi, sia perché rappresenta il culmine della stagione invernale, dunque una fase in cui le principali località turistiche sono assolutamente al top.

Ovviamente non tutti gli italiani hanno la possibilità di concedersi questo lusso, e tra le famiglie che faranno i bagagli, la durata e la destinazione della vacanza deve essere scelta anche in relazione alle proprie disponibilità economiche.

 

Una recente indagine ad opera di un famoso portale

 

Nel momento in cui si va in vacanza e si abbandona la propria abitazione, ovviamente, è legittimo avere un qualche timore dal punto di vista della sicurezza, e a tal riguardo è molto interessante citare i dati presentati da un famoso portale assicurativo  appena alcuni mesi addietro.

Le statistiche in questione sono state presentate nel mese di luglio e hanno fatto quindi riferimento alle principali paure che i cittadini italiani hanno dichiarato di avere nel momento in cui abbandonano le loro case per trascorrere le vacanze estive, tuttavia le medesime possono senz’altro essere applicate ai viaggi relativi al periodo natalizio.

Al campione è stato dunque chiesto quali fossero le paure più importanti correlate al fatto di dover abbandonare la propria abitazione per trascorrere la vacanza, e al primo posto si è collocata in modo netto ed inequivocabile quella di subire un furto in casa.

 

Il furto domestico: la paura più grande

 

Addirittura il 63,5% dei rispondenti ha additato il furto domestico come paura principale, e si tratta di un timore tutt’altro che infondato, dal momento che nel nostro paese si verificano ogni anno migliaia di reati di questo tipo.

Per scongiurare situazioni come queste è ovviamente importante prendere le dovute contromisure, magari dotando la propria abitazione di un buon antifurto.

Tali articoli tecnologici hanno vissuto dei progressi davvero importanti negli ultimi tempi, dunque oggi è possibile assicurarsi degli anti furti eccellenti a fronte di costi più che accessibili.

Come non sottolineare inoltre il fatto che sta divenendo una realtà sempre più consolidata la cosiddetta domotica, ovvero quella disciplina che si fonda sulla gestione centralizzata di tutte le tecnologie di un immobile attraverso il web.

Utilizzando un impianto antifurto domotico con GSM, dunque, è possibile tenere sotto controllo la propria abitazione anche mentre si è a migliaia e migliaia di chilometri di distanza, allertando con altrettanta praticità gli istituti di vigilanza o le forze dell’ordine nel caso in cui si dovesse notare qualcosa di sospetto.

Parallelamente a ciò, ovviamente, la sicurezza di una casa è legata anche alla qualità della sua porta blindata, nonché a quella dei serramenti, elementi che troppo spesso vengono trascurati nella loro funzione di protezione dell’immobile.

Non è certamente per caso se molte aziende specializzate quali Punto Sicurezza Casa, il cui sito web ufficiale è www.puntosicurezzacasa.it, propongono degli infissi che oltre ad essere funzionali sono in grado di resistere con grande efficacia ad eventuali tentativi di effrazione.

Per una maggiore tranquillità è utile sottolineare che l’abitazione può essere protetta anche tramite una polizza assicurativa specifica.

 

Le altre paure menzionate dagli intervistati

 

Tra le paure principali correlate alla vacanza, successivamente a quella di subire un furto in casa ne figurano delle altre senz’altro non trascurabili, ma dovute esclusivamente a proprie dimenticanze.

Al secondo posto, infatti, vi è la paura di iniziare il viaggio dimenticando i propri documenti di identità o i biglietti (28,8%), al terzo posto vi è il timore di aver lasciato porte o finestre aperte (21,7%), a seguire troviamo la paura di aver lasciato aperto il gas (14,5%) oppure il rubinetto (7,6%).

Il furto domestico è dunque il timore più importante per chi lascia la propria casa per vivere una vacanza, tutte le altre situazioni spiacevoli che potrebbero venire a verificarsi, come visto, possono essere fronteggiate senza problemi prestando un po’ di attenzione.