Installare le telecamere Wi-Fi  è sicuramente una buona idea quando non si vuole perdere troppo tempo nell’eseguire dei lavori complicati di posa dei cavi.

 

microcamera

 

Ciò di cui hai bisogno, inizialmente è sicuramente capire come funziona una telecamera Wi-Fi. Se stai pensando che stiamo per iniziare a trattare un argomento troppo complicato, devo dirti che in realtà le cose stanno in modo diverso, poiché vedrai che alla fine dell’articolo non solo avrai compreso come funzionano, ma avrai anche capito quali sono le giuste precauzioni da prendere, nella fase più delicata.

Dobbiamo partire da alcune specifiche tecniche per fare per comprendere come si utilizzano al meglio.

 

Nozioni generali a cui fare riferimento

 

Innanzitutto una telecamera Wi-Fi  è utilizzata allo scopo della videosorveglianza, e si chiama Wi-Fi  poiché è collegata tramite internet, proprio come potresti collegare un tablet o un cellulare.

Attraverso questo collegamento puoi tenere sotto controllo casa tua o l’ufficio, da remoto, quindi utilizzando un semplice smartphone. E’ questa la caratteristica più importante che la differenzia dalle telecamere con cavo.

Potresti essere interessato anche a: Come difendersi dai ladri

A questo punto ciò di cui c’è bisogno, ancor prima della telecamera Wi-Fi è sicuramente una buona rete internet, che deve supportare i dati derivanti dalle riprese della telecamera per poter essere inoltrati in upload al tuo device. La prima indicazione che ti do, è quella di posizionarle in una zona ben coperta dal segnale Wi-Fi  di casa o ufficio.

Le telecamere oggi in commercio forniscono una soluzione molto utile nel caso in cui tu debba effettuare delle registrazioni. Normalmente le registrazioni vengono salvate su dischi esterni o su schede di memoria, con l’avvento delle cloud questa funzione, viene di molto facilitata per cui assicurati che il tuo sistema di videosorveglianza tramite telecamere Wi-Fi, abbia un buon sistema di salvataggio.

Potresti essere interessato anche a: Allarmi Casa

In realtà non c’è bisogno di registrare sempre, ma solo quando si attivano delle funzioni di controllo dovute al rilevamento di movimento.

Per soluzioni professionali, che sono quelle integrate nei sistemi di antifurto, dovrai adottare dei impianti che comprendano tutte le funzione tipiche dell’antifurto, di cui la videosorveglianza non è che una sezione.

 

Le principali funzioni che deve avere una telecamera Wi-Fi

 

La telecamera Wi-Fi può essere controllata da remoto, non solo per le registrazioni dei video o delle istantanee ma anche per i movimenti della stessa. Stai certo che se non acquisti una telecamera dotata di movimentazione da remoto, ben presto ne sentirai l’esigenza.

Per cui fai una valutazione attenta del luogo in cui la devi posizionare, se è necessario poterla movimentare, sarà necessario rivolgersi ad un acquisto più focalizzato.

Potresti essere interessato anche a: Furti in casa

Ti consiglio di installare telecamere Wi-Fi di una sola marca costruttrice, poiché fanno riferimento ad una singola app. Telecamere Wi-Fi diverse richiedono più app, ed alla fine risulta scomodo utilizzarle.

Nelle specifiche a cui fare attenzione in fase di installazione, c’è sicuramente l’alimentazione, è quindi fondamentale installare una telecamera Wi-Fi  il cui alimentatore può essere attaccato agilmente ad una presa elettrica.

Un aspetto importante riguarda la qualità delle immagini. La risoluzione HD (alta definizione) con 1280 x 720 pixel, è quella che offre la massima nitidezza. Tieni conto che più la risoluzione è elevata, maggiore sarà il consumo di dati.

Il formato delle immagini può essere MPEG4, MJPEG e JPEG, la differenza sta nel frame per secondo e nell’ottica. Valuta la possibilità di avere un sensore PIR a infrarossi passivi, che ti permettono di poter visualizzare anche a luce spenta.

Quindi ricapitolando la tua telecamera Wi-Fi  potrà essere dotata del motion detection )che ti permette di far partire una registrazione con presenza di movimento), del sensore a infrarossi, e del movimento comandato da remoto.

L’audio è un altro aspetto di cui tenere conto, può essere mono direzionale oppure bidirezionale si può quindi parlare da remoto in modo da comunicare attraverso la telecamera, oppure sentire semplicemente i suoni dell’ambiente in cui la videocamera è stata posizionata.

Le telecamere Wi-Fi  possono essere acquistate ovunque. Il primo fornitore potrebbe essere benissimo Amazon, ma anche qualsiasi mercatino che tratti delle tecnologia.

Ciò che importante è affidarsi ad una marca che può fare la differenza rispetto a quelle più a buon mercato, per capirci quelle cinesi che lasciano il tempo che trovano. È Infatti importante che l’App di riferimento venga aggiornata nel tempo, per cui le marche migliori che posso suggerirti sono la Netgear e la D-link ma anche la Foscam e la Logitech.

Per concludere l’app di riferimento non è altro che un telecomando che dispone di pulsanti per effettuare le riprese, registrare, fare le istantanee e poco altro.