Mai pensare: “mi va bene un lavoro qualsiasi" - Tabbid Blog

… e se la vita vi ci porta, non farlo capire durante un colloquio di lavoro!

Capitano a tutti, o per lo meno a tanti, quei momenti in cui il bisogno di denaro è talmente forte che saremmo disposti a fare qualsiasi lavoro pur di soddisfarlo.

È normale, è umano ed è anche giusto, ma chi fa selezione del personale lo capisce al volo e … ti scarta!

Ecco, per quanto possa sembrare crudele, fa bene!

Pensateci, non è pagato per fare l’elemosina, è pagato per trovare la persona che più si adatta ad un certo ruolo, in una determinata azienda.

Strano a dirsi, una persona “frustrata”, che “farebbe qualsiasi cosa” per soddisfare le proprie esigenze e che magari (succede anche questo) si sente umiliata nell’accettare un lavoro che reputa “inferiore”, non è la persona adatta.

Perché mai uno sconosciuto dovrebbe scegliere te per un lavoro che non vuoi davvero, non ti piace, non ti interessa e forse, addirittura, ti infastidisce? È pagato per risolvere i problemi delle aziende, non i tuoi.

 

Quel lavoro ti serve: fai di tutto per convincere

 

Ebbene, sei nella sgradevole situazione in cui, che ti piaccia o meno, quel lavoro ti serve?

Provaci. Monta l’armatura, la maschera, o qualsiasi altra cosa ti serva, e fallo.

Ecco un paio di suggerimenti su come riuscire a conquistare “un lavoro qualsiasi”, ovvero un lavoro che non vuoi davvero, non ti piace, non ti interessa, forse ti infastidisce e, oltretutto, non esiste!

  1. Togliti dal viso ogni espressione da agnello sacrificale. Fai capire che, anche se hai passato gli ultimi dieci anni dietro il bancone di un locale notturno, l’idea di lavorare come portiere per il convento delle suore di clausura del paese sperduto a 15 Km da casa è esattamente quello che vuoi. Perché… hai bisogno di quiete???
  2. Invocate il favore degli astri e…

Se le tue mani dicono che in tutta la vita non hai toccato nulla di più pesante di una penna, è molto difficile che ti selezionino per svolgere lavori manuali. Non lo hai mai fatto. Non importa dirlo, si vede.

 

 

La ricerca di un lavoro

 

 

Se hai il fisico di un atleta, le mani segnate da attività manuali e non hai documenti che provino le tue competenze, raramente ti sceglieranno per un lavoro d’ufficio. Non c’è nulla in te che dimostri che sai svolgerlo. (Il lavoro d’ufficio è più subdolo… non lascia segni evidenti…)

Diciamo che, gli astri siano benevoli e il responsabile del personale decida di non scartarti immediatamente… ricordati sempre di non  far capire di non essere adatto a quel lavoro.

Qualsiasi lavoro deve essere svolto da una persona capace di farlo. Probabilmente oggi non lo sei (non sai fare tutto, vero?).

Puoi convincere una persona a scommettere su di te solo facendolo tu per primo. Devi essere davvero disposto a diventare la persona adatta al ruolo che cerchi. 

Ricordati, chi seleziona il personale certe cose, le vede. È pagato per farlo.

Se hai trovato interessante questo nostro articolo allora condividilo con i tuoi amici e parenti attraverso i bottoni social che trovi qui sotto, a te non costa nulla mentre per noi è motivo di orgoglio.