I faretti Led, sebbene siano di dimensioni ridotte, sono capaci di fornire una grande illuminazione in qualunque ambiente vengono collocati.

Inoltre sono perfettamente integrabili con qualunque stile di arredamento e contesto.

Ma, dato il vasto assortimento presente sul mercato, come si fanno a scegliere i faretti Led più adatti alle tue esigenze? Scopriamolo insieme!

Tutti i vantaggi dei faretti Led

Uno dei principali vantaggi dei faretti Led, a differenza della luce diffusa, consiste nella possibilità di illuminare delle zone precise dell’ambiente, in modo da valorizzare arredamento, spazio, determinati oggetti e dettagli.

Non bisogna, inoltre, dimenticare la longevità e il basso consumo della luce a Led.

Infine i faretti sono quel genere di illuminazione capace di venirti incontro quando la tua abitazione ha i soffitti bassi, quando non hai alcuna possibilità di installare dei lampadari, oppure quando incombe la necessità di illuminare degli spazi ristretti come ingressi, scale e corridoi.

Tipologia di faretti Led

I faretti Led si suddividono nelle seguenti due grandi categorie:

  • Faretti a vista: si tratta di dispositivi a parete, su binario oppure a soffitto e ricoprono anche un ruolo decorativo;
  • Faretti a scomparsa: si tratta di dispositivi ad incasso e sono perfetti se non desideri mettere in mostra il corpo illuminante.

Illuminazione dei faretti a Led

I faretti a Led emettono solitamente una luce direzionale, ma è anche possibile trovare alcune versioni in grado di produrre luce diffusa.

Questo dipende dal colore, dalla tipologia di diffusore, dal materiale, dalla lampadina impiegata e dal suo rispettivo angolo di diffusione.

Scendendo nei dettagli, occorre segnalare i seguenti fattori:

  • Luce diffusa. Essendo uniforme, illumina in maniera omogenea tutta la camera. Per ottenerla devi scegliere dei faretti di colore chiaro oppure provvisti di diffusori trasparenti. La lampadina deve, invece, avere un angolo di diffusione pari a 360 gradi, in modo tale da evitare la creazione di zone d’ombra. Questa illuminazione è perfetta in camera e soggiorno;
  • Luce direzionale. Si focalizza e si orienta verso il basso e ha il compito di illuminare in maniera diretta una zona lettura, una particolare area della camera oppure un oggetto. Per averla devi optare per dei faretti dotati di diffusori conici realizzati in materiali coprenti come plastica e metallo, mentre la lampadina ha invece un angolo di diffusione pari a 150 gradi. La luce direzionale è indicata per illuminare un piano da lavoro in cucina, una zona lettura/studio oppure per valorizzare un determinato oggetto, basti pensare a quadri, statue e altre opere d’arte.

Come scegliere i faretti Led giusti

Prima di acquistare dei faretti Led, ti consiglio di prendere in considerazione i seguenti elementi:

  • Grandezza dell’ambiente, in modo da capire quanta luce sarà necessaria e pertanto quanti faretti collocare;
  • Tipologia e stile dell’arredamento, così da scegliere il giusto design dei faretti;
  • Eventuale presenza di oggetti particolari per valutare se è il caso oppure no di inserire dei faretti orientabili;
  • Ambiente in cui andrai a installare i faretti per scegliere il grado di protezione IP più adatto;
  • Gusto personale, che ti permetterà di individuare la combinazione di faretti a Led che preferisci.

In quest’ultimo caso, non avrai che l’imbarazzo della scelta. Esistono infatti i faretti a incasso da integrare con le pareti o i soffitti, i segna passo per illuminare zone di passaggio frequente oppure asimmetrici.

Questi ultimi hanno lo scopo di evidenziare un particolare angolo della camera, per esempio la testata del letto.

DOCCIA CON POCA PRESSIONE?
This is default text for notification bar