E’ inutile dire che oggi la crisi colpisce e preoccupa moltissimi, giovani e non, alla ricerca di un lavoro oppure di un’attività sufficiente per guadagnare qualcosa. Visto che sei qui voglio rispondere subito alla tua domanda: Si con l’affiliate marketing si può guadagnare in Internet, e il mio compito è quello di fornirti gli strumenti prima per capire e poi per fare.

Rispetto a tante altre iniziative per guadagnare online che puoi trovare ovunque, questa è forse quella più concreta perché in definitiva si tratta di vendere attraverso degli articoli. Non voglio anticipare nulla altrimenti si può generare confusione.

Prenditi il tempo necessario e leggi con attenzione i vari passaggi che trovi qui sotto nell’indice. Userò un linguaggio diretto proprio come se stessimo di fronte, faccia a faccia, ti dico subito che non intendo perdere tempo in lungaggini inutili, quindi non dovrai saltare pezzi di articolo per andare al dunque, lo ritengo un dovere di serietà nei tuoi confronti.

 

Corso Affiliate Marketing

 

Cos’è l’Affiliate Marketing

 

L’affiliazione o affiliate marketing non è altro che la promozione di articoli prodotti da altri, tramite internet guadagnando la percentuale o commissione.

Se fai riferimento al mondo reale sicuramente conosci il lavoro del rappresentante. Va in giro per negozi o aziende a proporre un certo numero di prodotti e marche guadagnando per ogni vendita una percentuale.

In rete questo lavoro viene svolto in maniera analoga, solo che al posto di andare a scovare aziende o negozi, ti rivolgi a chi ne ha bisogno nel preciso momento in cui attiva una ricerca su Google (o qualsiasi motore di ricerca).

I costi sono zero come pure il rischio d’impresa, ciò non significa che sono tutte rose e fiori, prima di imboccare la strada del successo c’è del lavoro da fare e una certa capacità di pianificazione della migliore strategia. Comunque sia, il mio compito è quello di renderti la vita più semplice, quindi per ora non devi far altro che continuare a leggere e concentrarsi sul funzionamento di questa possibilità di guadagnare con le affiliazioni marketing.

Ti sarai accorto che negli ultimi anni le cose siano cambiate nel mondo, la maggior parte delle persone ha preso ad acquistare online, e lo fa per qualsiasi genere di prodotto. Le aziende dal canto loro competono per avere spazio sui motori di ricerca, facendosi pubblicità diretta con Google AdWords, oppure attraverso i blog.

Tutto ciò te lo dico perché trovare un’azienda che è disponibile per il programma di affiliazione è un non problema, praticamente ogni azienda che vuole vendere attraverso il web ha un proprio programma di affiliate marketing.

 

 

Le condizioni minime per guadagnare con l’affiliate marketing

 

Ti avevo detto che non volevo perdite di tempo per cui dopo averti spiegato a grandi linee di cosa si tratta, ora bisogna concentrarsi sulle condizioni necessarie affinché tu possa intraprendere il tuo percorso per guadagnare in rete.

E’ fondamentale che tu abbia un sito internet, chiamalo blog o non so cos’altro, che generi delle visite spontanee (organiche). Ovviamente non è sufficiente, poiché queste visite devono avere la caratteristica di dover essere in target.

Mi spiego meglio, facciamo l’ipotesi che il tuo sito parli di un argomento particolare come può esserlo quello delle cuffie da gaming (è solo un esempio). Scriverai degli articoli immagino, probabilmente fanno parte della tua passione.

Le cuffie da gaming possono essere oggetto di affiliate marketing, il motivo è dato dal fatto che le persone che cercano quel genere di informazioni legge i tuoi articoli nei quali puoi sponsorizzare quelle che secondo te sono le più adatte per diversi motivi che tratterai.

Fai attenzione: non si tratta di fare articoli su un prodotto in particolare, ma di dimostrare al lettore che ne capisci e quindi ti senti autorizzato a suggerirne qualcuna in particolare.

Quando l’utente interessato clicca sul prodotto che gli hai consigliato e procede all’acquisto, una parte dell’incasso va a te sotto forma di percentuale di vendita.

Piccolo recap:

  • Devi avere un sito il più possibile orientato ai prodotti che intendi promuovere;
  • Occorre produrre dei contenuti di qualità
  • Devi trovare l’azienda che intendi promuovere, possono anche essere diverse;
  • Devi inserire gli articoli da promuovere nell’articolo.

 

Corso Come Creare un Blog Da Zero con WordPress e come Guadagnare

 

Per vendere devi controllare il processo di conversioni

 

Ti ho fatto un esempio specifico per farti capire l’importanza di avere un pubblico già interessato al tuo prodotto. Un sito generico o fuori target che produce molti contatti probabilmente non riesce a vendere i prodotti di cui parli, è fuori target, in poche parole quel sito non converte.

Oltre a ciò il sito deve essere di facile navigazione, in pochi click si deve arrivare al dunque. In buona sostanza occorre pensare molto attentamente ad una serie di fattori che sono decisivi per la buona riuscita dell’operazione.

Ovviamente il tuo sito non sarà l’unico a parlare di quegli articoli, ce ne sono diversi ed il tuo compito sarà quello di fare meglio di loro, che si traduce nell’ottenere una migliore posizione nei risultati di ricerca di Google (la SERP).

Ora vengo alla tua ansia, ti sarai chiesto, anche prima di leggere questo articolo, se sia possibile guadagnare dalle affiliazioni in poco tempo, la risposta è Si!

Fai attenzione a questo concetto, per salire in fretta nella SERP dovrai trattare un argomento che pochi altri trattano, argomenti che hanno poca concorrenza vengono premiati prima da Google, con la visibilità.

I prodotti di nicchia che hanno molto mercato e poca concorrenza sono i migliori per fare soldi in Internet, purtroppo sono anche quelli più rari e difficili da scovare. Il concetto della nicchia di mercato è quello a cui devi fare riferimento altrimenti perdi solo del tempo.

Scova degli articoli particolari e valuta chi già ne parla, solo se ritieni di dire cose più interessanti ed approfondite decidi di produrre degli articoli pertinenti.

Corso SEO Posizionamento Sito Web + OMAGGIO

 

Come trovare una nicchia di mercato

 

 

Per definizione una nicchia di mercato è quella che offre un ottimo potenziale di guadagno. Si tratta di persone che cercano prodotti o servizi specifici che appartengono ad un ristretto pubblico. Bisogna trovare un gruppo omogeneo di persone che è accomunata dalla stessa passione o gusti, per cui sono disposti a pagare per il prodotto che cercano.

Tieni conto di una delle particolarità del commercio in internet, praticamente ci trovi qualsiasi articolo che ti venga in mente, come può esserlo un simulatore di guida online oppure un corso per imparare la cucina giapponese, un servizio di personalizzazione delle scarpe e gli esempi possono continuare all’infinito.

Oltre a riflettere su quali possono essere gli articoli di nicchia più interessanti, puoi saggiare le tue intuizioni con due strumenti:

  • Google Keyword Tool
  • Ubersuggest

 

In entrambi i casi si tratta di tool potentissimi dove basta inserire una parola (o frase) chiave per vedere quante persone mensilmente effettuano delle ricerche.

Il mio suggerimento è quello di partire da ciò che conosci bene, la tua passione a lungo andare potrebbe essere la migliore delle idee poiché avrai molti contenuti da far valere.

Ti ho citato Ubersuggest non a caso. Facciamo l’esempio i cui trovi un argomento interessante e discretamente ricercato in rete. Ora devi valutare i tuoi concorrenti. Nulla di più facile, basta avvalerti delle funzionalità apposita per capire cosa scrivono e quanti utenti attraggono.

L’idea di buttarti in un settore deve essere avallato dalla possibilità di avere successo, con Ubersuggest dovrai verificare la KD (keyword difficulty) per capire se la keyword è o meno alla tua portata.

Se non hai una passione redditizia, oppure non genera buoni risultati, non ti resta che far girare le rotelline e riflettere su svariati articoli che puoi vendere dopo averli testati sugli strumenti di cui sopra.

Nei due tool suggeriti fai attenzione anche alle parole chiave correlate, si tratta di altri modi di fare la ricerca che hanno gli utenti. Dovrai capire da queste parole chiave quali sono quelle che in un certo senso anticipano l’intenzione di acquisto.

Solitamente si preferiscono le frasi in cui è riportata la parola “prezzo”, oppure il nome della marca, o ancora una caratteristica del prodotto.

Piccolo recap:

  • Usa i tool i maniera appropriata per trovare il traffico di ricerca mensile per keyword;
  • Verifica anche le ricerche correlate
  • Concentrati su keyword con inserite parole come prezzo, marca o specifiche tecniche di un articolo o servizio.

 

Corso Marketing Facebook Ads + OMAGGIO

 

Quante ricerche deve avere una keyword per essere una nicchia?

 

Questa domanda è importante per capire un altro concetto. La nicchia va bene se ha un minimo numero di potenziali acquirenti. Questo numero deve essere il più alto possibile, dovrai sommare il numero delle ricerche mensili anche delle parole correlate (che vanno citate nel contenuto che crei).

A questo punto la nicchia con 5.000 utenti totali si considera interessante per fare affiliazione marketing.

Va da sé che se la nicchia riguarda un argomento molto specifico gli utenti saranno maggiormente in target allora si può pensare di attaccarla con anche solo 1000 utenti totali mese.

 

 

Valutare la concorrenza

 

 

La nicchia come detto deve essere alla propria portata, ciò significa osservare con attenzione il livello di difficoltà espresso da siti come Ubersuggest, ma ce ne sono anche altri come Seo Tester Online per rimanere in Italia.

Valuta la casella che indica i backlink, se non lo sai un backlink è un link in entrata da un altro sito. Nelle pratiche care alla SEO ricevere un Link è un fatto positivo specie se il sito che ci linka è autorevole.

Se la tua concorrenza è molto autorevole te ne accorgi dal numero di visite che genera il sito e dal numero di backlink che possiede.

Oltre a questi fattori c’è anche la storicità, di un sito, il numero di pagine indicizzate, il page rank ecc.. A questo scopo ti suggerisco anche il sito SEMRush che, una volta inserito il dominio, ti fornisce un sacco di dati sulla forza del sito, sui back link e molto altro.

Il plugin di Firefox, che si chiama seoquake.com, restituisce molti dati significativi e di immediata lettura una volta lanciata la ricerca. Sarà più facile per te confrontare i vari siti della prima pagina dei risultati, senza dover aprire numerose pagine.

 

Corso Marketing Google Ads Adwords + OMAGGIO

 

Come scegliere il programma di affiliazione marketing

 

 

Fermo restando quanto detto sopra, ora si tratta di capire a quale programma fare riferimento per iniziare a “vendere” su commissione.

E’ automatico parlare di Amazon che allo stato attuale offre il migliore servizio di vendite online del pianeta. Nella pagina denominata “Programma per affiliati” ti permette di apprendere le principali informazioni e di iscriverti.

La commissione varia in funzione del settore di riferimento, in alcuni arrivi al 10% mentre in altri ti dovrai accontentare del 3%.

Nell’affiliarti dovrai selezionare il paese di riferimento per creare il tuo account. Con Amazon best seller puoi dare un’occhiata ai prodotti in tendenza divisi per settore.

Questo esempio è riduttivo poiché ci sono fornitori in ambiti molto specifici che offrono commissioni alte e godono dell’autorità necessaria a vendere.

Il sito di Amazon è molto utile perché da affiliato ti fa accedere ad un buon numero di informazioni utili per capire se un prodotto è effettivamente ricercato e venduto oppure no.

Il suggerimento è quindi di utilizzarlo per valutare le informazioni e non accontentarti delle piccole percentuali che ti offre per andare invece in cerca di altri siti che hanno maggiore convenienza per te.

Un metodo è quello di scrivere la parola affiliazione dopo il nome del prodotto che hai individuato. Google ti restituirà quei siti che ti offrono la possibilità di iscriverti al loro programma previo verifica delle condizioni applicate.

Corso Affiliate Marketing

 

Inizia subito con i programmi di affiliazione marketing

 

 

Ti ho dato le informazioni di base che ti permettono di cominciare subito a promuovere i prodotti di nicchia che individuerai. Ci sono molti altri argomenti correlati che si potrebbero trattare ma in questo momento devi solo metterti alla prova, sapendo che all’inizio incontrerai delle difficoltà che dovrai superare.

Per cominciare fai una lista di settori dove potenzialmente credi ci possano essere delle nicchie di mercato. Tramite Google (i risultati di ricerca) conferma oppure cancella le tue intuizioni e prosegui fino ad arrivare ad utilizzare Amazon per capire se quel prodotto è effettivamente richiesto.

Discorso a parte lo fanno i corsi online sempre molto richiesti. Questo articolo anticipa una tua necessità, che è quella di guadagnare in internet. Il programma dell’affiliate marketing è la risposta che cercavi, hai anche capito come si deve procedere e col tempo avrai bisogno di nuove imbeccate per incrementare i tuoi introiti. Per questo motivo ti suggerisco di investire nei corsi online dedicati a questo argomento, fatti dai massimi esperti del settore.