Più o meno ogni anno spunta fuori un mestiere che si ritiene più di moda di altri, oggi si può dire con discreta sicurezza che la nuova professione del 2020 sia il Seo Specialist. Con ciò non si vuole affermare che prima non esisteva questo mestiere, ma che oggi e sarà così sempre più nel futuro, ha assunto un’importanza vitale per tutte le aziende che devono avere tra i propri dipendenti uno specialista della Seo, pena rimanere a secco di vendite.

 

Come diventare Seo Specialist ed avere successo

 

Hai sentito parlare della professione del Seo Specialist e ti sei chiesto cosa fa e come si diventa un esperto Seo? Questa domanda la fanno in parecchi, soprattutto giovani in cerca di un lavoro redditizio e appagante. Si tratta di quel genere di professioni emergenti (vedi per esempio SEO Heroes Ltd) che stanno diventando richiestissime e a cui le aziende non possono rinunciare.

Per capirci bene, prima di arrivare a descrivere cos’è la Seo, faccio un paragone con un’altra professione che nel passato ha avuto dei momenti di gloria incredibili.

Negli anni ‘80 e soprattutto ’90 fare il marketing manager era uno dei lavori più ambiti, le Università che promuovevano corsi specialistici, prima fra tutti la Bocconi di Milano, hanno fatto soldi a palate. Le aziende erano impazzite e strapagavano quelli che erano considerati i guru del marketing. Il motivo era semplice, aiutavano attraverso diverse tecniche commerciali a vendere prodotti e servizi.

L’importanza oggi del Seo Specialist è ancor più marcata proprio perché senza una strategia Seo potresti dire addio al mercato. La grande differenza sta nel fatto che oggi la gente fa gran parte dei suoi acquisti online, è quello che si dice un nuovo modello sociale.

Visto come stanno le cose è pure ipotizzabile che molte delle problematiche delle aziende italiane siano dovute alla mancanza di questa figura specializzata per arrivare nelle prime posizioni di Google.

Prima di arrivare al dunque meglio che parliamo di cosa sia la Seo con un linguaggio semplice e diretto, in seguito vedremo quali sono i ferri del mestiere ed infine il miglior percorso per diventare un Seo Specialist oltre a vedere quanto si guadagna con la nuova professione del 2020.

 

Videocorsi per imparare ad usare i social network

 

Cos’è la Seo

 

Prima di arrivare a descrivere il ruolo del Seo Specialist vediamo la materia prima del suo operato. La Seo (Search Engine Optimization) è l’attività di rendere un sito o una singola pagina web allineata con le regole espresse dagli algoritmi dei motori di ricerca, primo fra tutti Google.

Le cose stanno così:

  • Chiunque cerca delle soluzioni in rete digitando la sua richiesta nella barra delle ricerche;
  • Google possiede milioni di articoli (contenuti web) registrati e deve fornire una lista di risposte all’utente che lo interroga;
  • L’algoritmo che ha costruito e che tiene aggiornato con frequenza, contengono le regole che gli permettono di capire i contenuti scritti;
  • Una volta compresi si fa un’idea di quali siano i contenuti migliori per rispondere alla richiesta del singolo utente, e li mette in file (la SERP):
  • Questa classifica di risultati è quella che appare e dove l’utente è chiamato alla selezione.

 

Sapere quali sono le regole gradite a Google è fondamentale ai fini della Seo, meglio si applicano le tecniche di compilazione delle pagine web, più alto sarà il risultato di classifica.

 

Capire il motore di ricerca col buon senso

 

Queste tecniche non sono completamente oscure poiché si capiscono usando il buon senso. Vediamo cosa si intende per “usare il buon senso” per comprendere le regole che si è dato Google:

  • La prima regola riguarda il contenuto, occorre che sia originale, approfondito, autorevole;
  • Nel titolo (ove è contenuta la keyword principale) è descritta la richiesta dell’utente, praticamente la sua digitazione sulla barra delle ricerche è identica o si avvicina molto al titolo del contenuto web. Google cerca di selezionare il più possibile i contenuti dividendoli in Topic (argomenti), e cerca di intuire l’intento della ricerca;
  • Il linguaggio utilizzato deve essere il più semplice possibile, occorre immaginare di parlare ad un ragazzino di 11 anni;
  • Per facilitare l’approfondimento si devono poter inserire dei link che rimandano a contenuti del proprio sito o di altri, a patto che siano autorevoli (come ad esempio wikipedia);

 

Oltre a queste semplici regole, bisogna fare attenzione a rispettare altre regole tecniche che rientrano sempre nella volontà di agevolare l’utente finale.

Grande importanza c’è l’ha il concetto di velocità, un sito lento rimbalza, ciò significa che l’utente medio non sarà disposto ad aspettare oltre un certo numero di secondi per vederlo apparire (si parla di 3 o 5 secondi).

Il numero delle ricerche effettuate da mobile sono maggiori rispetto a quelle fatte dal desktop, ragion per cui i siti devono essere mobile friendly. Il template del sito da selezionare dovrà rispondere perfettamente a questa necessità.

 

Lo Specialista Seo non è un informatico

 

E’ facile cadere in confusione quando si parla di computer, Internet e siti web. L’informatico ha conoscenza dell’hardware e del software, conosce i linguaggi di programmazione e svolge l’attività di creazione di applicativi e ne fa anche la manutenzione (sempre a grandi linee). Il Seo Specialist indaga su varie tecniche che mette in atto con l’unico scopo di far arrivare il più in alto possibile una pagina web (semplificazione necessaria per capirci).

Perché un’azienda ha bisogno di un Seo Specialist? Per migliorare la performance delle vendite del suo sito, è inutile secondo me raccontarla in maniera sofisticata poiché ciò induce a creare solo confusione con altre professioni.

 

Come diventare Seo

 

Dopo le varie digressioni che mi auguro siano servite a creare in te quella base necessaria a farti comprendere di cosa si tratti, veniamo al sodo.

Per diventare un Seo Specialist occorre soprattutto la pratica. Ti devi buttare e provare. Oggi è molto più facile di ieri arrivare ad essere riconosciuto come un Seo manager  grazie alla grande quantità di tool e CMS che hanno il merito di non dover essere un esperto di programmazione di vari linguaggi.

Il 75% dei siti a livello mondiale viene sviluppato tramite WordPress, la facilità di utilizzo è disarmante. I consigli dei plugin come Yoast SEO nel tempo ti portano a produrre contenuti tecnicamente avanzati e sufficienti per competere nell’arena competitiva dei motori di ricerca.

Detto questo non significa che si tratti di una cosa semplice poiché all’inizio potresti illuderti di raggiungere dei buoni risultati ma col passare del tempo, per vari motivi sarai costretto ad entrare sempre di più nello specifico.

Per darti un orizzonte ti riassumo in pochi punti in cosa consiste l’attività del Seo Specialist:

  • Per poter produrre dei contenuti che generano visite devi saper scegliere le parole chiave adeguate (keyword pertinenti);
  • Le keyword devono riferirsi ad un target di utenti specifici per arrivare a generare vendite tramite e-commerce o affiliate marketing (affiliazioni ad aziende come Amazon per ottenere una commissione per ogni vendita generata);
  • Conoscere come si deve sviluppare l’architettura di un sito. Il topic (argomento) del sito deve essere ben chiaro fin dal nome. Le categorie devono riguardare i diversi aspetti dell’argomento;
  • Conoscere come si ottimizza un sito e le caratteristiche dei server sui quali appoggiarlo. In base al traffico giornaliero, un sito ha bisogno di un certo supporto per reggerlo. I siti che generano molte visite devono avere il supporto di server capacitivi e sicuri;
  • Conoscere come si indicizza e si posiziona un sito;
  • Saper fare un piano editoriale per un sito, nel senso della costruzione dei titoli dell’argomento che il sito tratterà;
  • Sapere creare dei contenuti adeguati sia per profondità che per originalità, Content is the King;
  • Conoscere la link building, capacità di attrarre i link da siti importanti al fine di far crescere la popolarità e autorevolezza del proprio sito;

 

I corsi online servono per farti tastare con mano di cosa si sta parlando per cui molti hanno fatto scoccare la scintilla della Seo proprio recuperando dei buoni corsi online.

 

Quali sono i ferri del mestiere di un Seo Specialist?

 

Stai entrando sempre di più nello specifico per cui a questo punto mi sembra logico darti visibilità su quali siano gli strumenti o tool necessari a svolgere i compiti di cui sopra. Sicuramente all’inizio farai fatica a comprendere il disegno unitario, ma ti basterà osservare alcuni piccoli indicatori per continuare sulla strada giusta, ci vuole del tempo!

Vediamo i principali tool che si trovano online, quelli che ti mostro sono per lo più gratis, più avanti avrai la necessità di automatizzare certi compiti ed allora potrai selezionare quello in cui trovi maggiore facilità di utilizzo.

Partiamo da Google che assorbe il 90% del traffico degli utenti:

  • Google Analitycs: ti dice quante persone visitano il tuo sito giornalmente (il periodo è selezionabile). Ci sono molte funzioni che ti renderanno la vita più semplice, in particolare sarai in grado di valutare oltre a quale pagina visitano, quale percorso li ha portati da te. Fondamentale per capire se sei sulla strada giusta il tempo di permanenza medio (bounce rate o rimbalzo);
  • Google AdSense: se hai scelto di ospitare la pubblicità offerta dal programma di Google. Hai visibilità di quanto guadagni e ordini i pagamenti ogni 70 euro maturati dai click sui banner posizionati nel tuo sito;
  • Search Console di Google: dove tecnicamente indicizzi il tuo sito attraverso la registrazione della Site Map del tuo sito. Ci sono numerose informazioni qualitative e delle sezioni dove puoi verificare lo stato di salute generale. Inoltre Google comunica con te se per caso ti penalizza o ti avvisa di problematiche tecniche.

 

Altri siti per la Seo:

  • SeoZoom: ottimo sito italiano che ti permette di avere una panoramica generale sul posizionamento delle tue pagine web e sulla concorrenza. Molto apprezzato l’indice di popolarità ZA in cui si stabilisce la forza che hai raggiunto in una scala da 1 a 100;
  • SEMRush: siamo sullo stesso livello di analisi, importante lo stato di salute generale con indicazioni puntuali;
  • Seo Tester Online: altro sito italiano ben fatto e sempre più utile. Lo sfrutti per testare un contenuto che hai appena creato. Ti restituisce una valutazione percentuale e ti da suggerimenti puntuali. Buono anche per la ricerca delle keyword principali e correlate;
  • UberSuggest: fantastico sito che cresce sempre di più. Ottimo per valutare i back link in quantità e qualità. Fondamentale per conoscere la forza di una keyword con molti suggerimenti, e strepitoso per spiare la concorrenza;
  • SerpRobot: ti da visione immediata della classifica dei risultati su Google. Inserisci le keyword delle tue pagine web e ti restituisce la posizione raggiunta in quel momento.

 

Ovviamente molti di questi siti prevedono un uso gratuito ed un upgrade a pagamento, ma per iniziare sono il massimo. Bada bene che non sono gli unici, ma ti fanno respirare la Seo da subito. Aggiungerei anche Google keyword planner.

 

Dove lavora il Seo Specialist – le web Agency

 

I più importanti Seo Specialist lavorano presso le web agency ed il motivo è molto semplice. La Seo non è una materia statica, ogni due mesi circa, Google come anche gli altri motori di ricerca, aggiorna l’algoritmo, e nel tempo le cose cambiano anche di molto.

Il Seo Specialist aziendale ha minore possibilità di conoscere questi aggiornamenti poiché non ha visibilità su molti siti.

Questa informazione per te è molto importante poiché il massimo della formazione la ottieni sicuramente andando a far pratica in una web agency.

 

Quanto guadagna un Seo Specialist?

 

Il professionista Seo non ha limiti di guadagno poiché è un imprenditore e svolge la sua attività a favore di tutte le aziende che riesce a farsi clienti. Oggi ci sono Seo Specialist che sono paragonabili agli archi star, soprattutto quelli che operano in USA.

Un Seo Specialist dipendente che ha fatto un minimo di gavetta di un paio di anni può raggiungere i 30/35 mila euro l’anno.

Va da se che in questo caso la meritocrazia conta molto. Se hai risultati comprovati puoi intraprendere un percorso virtuale che ti porta a guadagnare cifre molto importanti. Per farti un esempio basta citare il caso Coca Cola. La figura del marketing manager non esiste più a vantaggio del Seo Specialist.

 

Conclusioni

 

Mi auguro di averti trasmesso la passione di fare questo mestiere. Oggi è sicuramente considerata la nuova professione del 2020 e diverrà un lavoro fondamentale per qualsiasi azienda.

E’ il momento giusto per provarci con tenacia, testando e facendosi anche delle proprie convinzioni. Il successo arriva in maniera proporzionale alla tua voglia di continuare ad imparare, sempre!

 

Videocorsi per imparare ad usare i social network

DOCCETTA PER LAVANDINO +50% di Sconto + Pagamento alla Consegna
This is default text for notification bar