Incredibile, anche la Coca Cola scappa dall’Italia per la troppa pressione fiscale.

La nuova Tassa sulla Plastica ha decretato la fuoriuscita della Coca Cola dall’area siciliana. Infatti il colosso delle bibite gassate ha deciso di andare ad imbottigliare la sua bevanda in Albania.

Coca Cola: Stop agli investimenti

La pressione fiscale dell’approvvigionamento della plastica sale al 62% mettendo così a rischio circa 1500 lavoratori che lavorano per Coca Cola.

La nuova manovra economica che prevede la tassa sulla plastica va a colpire gli investimenti di quelle aziende che sono in un particolare momento economico. In particolare i produttori di bibite gassate hanno avuto un crollo della domanda del 25%.

Il risultato è il blocco di 49 milioni di investimento per nuove tecnologie e nuove assunzioni.