Acquisto prima casa: le cose da tenere in considerazione - Tabbid Blog

L’acquisto di una prima casa è un momento sempre catartico nella vita di qualsiasi individuo. La casa è la zona di comfort per eccellenza, una sorta di nido e uno spazio che sia solo tuo e dove poter essere completamente se stessi e a proprio agio.

Avere la possibilità di acquistare una propria abitazione risulta essere dunque una scelta da ponderare attentamente, poiché questa rispecchierà per tempo quello che diverrà il proprio spazio vitale.

Quando si acquista la prima casa però, sono svariati i punti che bisogna tenere in considerazione e su cui ci si deve informare adeguatamente. Si tratta infatti di un’operazione che va fatta in un certo modo, affinché si possano evitare futuri problemi di qualsiasi genere.

Uno tra i primi passi, e anche quello decisivo e più importante, è quello di affidarsi alla consulenza esperta di un notaio. Questa figura professionale avrà il compito di gestire tutta la parte giuridica e notarile riguardante il nuovo acquisto.

 

 

Acquisto prima casa: i primi passi

 

 

Prima di tutto, per trovare il giusto notaio prima casa, ci si può affidare a siti specializzati che aiutano nella selezione del professionista che abbia le competenze giuste per ciò di cui hai bisogno.

Bisogna infatti che si scelga in maniera adeguata un notaio che faccia bene il proprio mestiere e che sappia non soltanto gestire tutto l’iter che riguarda l’acquisto di una prima casa, ma che garantisca inoltre prestazioni elevate e al contempo gestisca il rapporto con il cliente nel migliore dei modi. È importante infatti che il cliente riesca sempre a comprendere i passaggi che riguardano questo procedimento.

 

 

Acquisto prima casa: il Notaio

 

 

Quando si acquista una casa per la prima volta, non si ha la più pallida idea di ciò che si aggira attorno a questo tipo di pratica. È chiaro quindi che si potrebbe essere abbastanza confusi su come gestire l’intera situazione.

Un notaio prima casa, per prima cosa ha il compito di verificare il diritto di proprietà dell’immobile e di accertarsi che questa abbia o meno ipoteche o altri tipi di vincoli. Può capitare infatti che un determinato immobile sia stato ad esempio precedentemente pignorato, ed è quindi compito del professionista informarsi per tempo.

Successivamente, il Notaio prima casa va a fare delle verifiche preliminari negli uffici dei registri immobiliari, accertandosi anche se l’immobile sia stato precedentemente accatastato in modo regolare e che non ci siano dei precedenti di abusi edilizi.

Questo tipo di verifica comprende i vent’anni della storia giuridica intera dell’immobile. Una volta svolto questo tipo di accertamento, il notaio deve occuparsi dell’atto di compravendita e della fissazione della stipula.

Nel momento in cui si deve firmare il rogito insieme al venditore, il notaio avrà poi il compito di leggere l’intero atto per essere sicuro che entrambe le parti siano a conoscenza di ogni aspetto inerente a questo iter, fornendo anche ulteriori spiegazioni in caso di dubbi. Con il rogito viene istituito in maniera definitiva il passaggio dell’abitazione da una proprietà all’altra.

 

I costi notarili

 

 

Nella maggior parte dei casi, quando si acquista un nuovo immobile, si deve richiedere un mutuo e quindi per questo motivo si deve ricorrere all’aiuto di un notaio. Tale tipo di servizio ovviamente presuppone che si incorra in costi notarili, cioè gli onorari per l’atto di compravendita e l’atto di mutuo.

Per ciò che concerne gli onorari notarili per mutui o compravendite, bisogna sapere che questi sono proporzionali al prezzo dell’immobile e all’ipoteca che viene iscritta come garanzia del mutuo. Più il prezzo dell’immobile e quello del mutuo sono alti, più saranno elevati anche le tariffe notarili.

Inoltre, occorre specificare anche che a questi onorari notarili dovranno essere aggiunte anche le spese per le imposte dovute allo stato.

 

 

Le Agevolazioni per acquisto della prima casa

 

 

Per tutti coloro che stanno acquistando una prima casa, la buona notizia è che la legge prevede delle agevolazioni fiscali.  Per ciò che riguardano le spese su questo tipo di acquisto, comprese quelle per il Notaio prima casa, è dunque previsto un aiuto prezioso in più.

Questo tipo di incentivi fiscali servono per favorire l’acquisto di un immobile. Si possono ottenere detrazioni davvero importanti, ma visto che le leggi mutano nel tempo è sempre meglio ricercare notizie aggiornate online, oppure fare affidamento al sapere di professionisti del settore, come appunto un notaio.